Logo studio dentistico Roma Mazzei,dentista Roma.

MAZZEI

IN ODONTOIATRIA

CARICAMENTO

Studi Mazzei & Partners

Il capodanno cinese: l’anno del gallo!



Capodanno cinese.

Il 28 Gennaio si è festeggiato in tutto il mondo il capodanno cinese.

Ebbene miliardi di cinesi in tutto il pianeta hanno celebrato questo 28 Gennaio l’arrivo dell’ anno del gallo che, a detta degli astrologi, porterà con se cambiamenti più che importanti nel panorama mondiale. Ma come si è festeggiato questo capodanno cinese in Cina? In tutte le città cinesi, escludendo ovviamente quelle in cui è stato impedito per via dell’allerta del livello di inquinamento, i giochi pirotecnici hanno illuminato le strade a giorno. Credenza popolare vuole infatti che i fuochi d’artificio nascono come “arma” per cacciare gli spiriti maligni, garantendo così che il gallo anche di questo nuovo anno cantasse all’alba per un anno prospero.

E cosa dice l’oroscopo cinese per quest’anno? Ciò che segnala è che questo 2017 si vivrà sotto l’influenza dello Yin e gli astrologi prevedono che porterà prosperità e ricchezza per il presidente cinese Xi Jinping, andrà peggio invece per il suo alterego statunitense, Donald Trump. Il presidente Xi, nel suo discorso per dare il via ai festeggiamenti del Capodanno cinese, ha fatto sapere che nel nuovo anno “il popolo cinese avrà grandi sogni e un grande spirito lavoratore per realizzarli”.


A Pechino, centinaia di persone sono rimaste in fila per ore davanti al Tempio Lama per chiedere ricchezza e salute alle divinità buddiste che circondano il santuario. Poco distante, nel Tempio della Terra, è stata organizzata una cerimonia simile a quella che gli imperatori fecero per secoli all’inizio dell’anno: attori vestiti da soldati della dinastia Qing hanno scortato l’imperatore vestito di giallo, che ha accesso l’incenso e si è inginocchiato davanti a un grande altare per le preghiere. Il Capodanno cinese ha dato avvio a sette giorni di vacanza, il Festival della primavera, in cui tutti i cittadini che vivono lontano da casa (tra cui i milioni di migranti rurali e gli studenti universitari) tornano in famiglia. Sono gli unici giorni in cui la maggioranza dei negozi e dei ristoranti restano chiusi e le strade di metropoli come Pechino sembrano deserte rispetto al caos del resto dell’anno.

Capodanno cinese 2017.