Logo studio dentistico Roma Mazzei,dentista Roma.

MAZZEI

IN ODONTOIATRIA

CARICAMENTO

Dentista per bambini: come affrontare la prima visita 



Il dentista per bambini ha un ruolo fondamentale nella vita dei più piccoli. Il primo controllo deve avvenire già ad 1 anno di vita, nonostante non siano presenti problemi specifici. Questo perché, la finalità principale è di applicare una strategia di prevenzione per aiutare il bambino a familiarizzare con il dentista e l’ambiente odontoiatrico, che negli anni diverrà una costante di benessere.

 

Dentista per bambini: i problemi più comuni

 

Il dentista per bambini potrà aiutare i genitori ad affrontare uno dei problemi più comuni che riguardano i più piccoli. Ovvero l’eruzione dentale, che comporta un fastidio, determinato dall’impressione del bimbo di avere qualcosa di nuovo in bocca. Altre volte il fastidio è ancora più persistente ma ad ogni modo nessuna paura poiché sarà spesso sufficiente applicare una crema specifica ad azione calmante o massaggiare le gengive con una garza sterile imbevuta di acqua fredda.

Un cenno specifico dovrà inoltre essere posto nei confronti del ciuccio, strumento cui tantissimi bimbi hanno l’abitudine di ricorrere a lungo. Il consiglio degli esperti è comunque quello di abbandonare tale prassi non oltre i 3 anni.

 

dentista per bambiniInfine uno sguardo al lavaggio dei denti. E’ bene, nei primi approcci, trasformare l’appuntamento con lo spazzolino in un gioco, lasciando magari scegliere la bimbo colori, personaggi e disegnini dello spazzolino. Fin da subito è bene far comprendere ai bimbi che i denti vanno lavati dopo ogni pasto o, almeno, al mattino e alla sera, con una particolare attenzione proprio al lavaggio serale.

Per rendere più piacevole questi momenti, il dentista per bambini consiglia l’utilizzo di applicazioni per tablet e smartphone in grado di mostrare il “lato buono” dell’igiene dentale e del dentista. Una di queste app per lavare i denti e forse quella più conosciuta è Aquafresh Nurdle Time ( totalmente gratuita e scaricabile da Google Play Store o App Store).

Può infine essere utile lavare i dentini con i genitori o un fratellino, perché è risaputo che ai bimbi più piccoli piace emulare i grandi (e inoltre possono capire meglio movimenti e durata dello spazzolamento).

 

Come affrontare la prima visita

 

La prima visita odontoiatrica ha come obiettivo il controllo della situazione attuale del bambino, ma anche la prevenzione di possibili patologie future. Come affrontarla al meglio? Prima di tutto, sarà il dentista per bambini ad utilizzare l’approccio giusto per instaurare fin da subito una relazione sincera e di estrema fiducia, sia con i genitori che con i più piccoli. La paura da parte del bambino è un sentimento normalissimo che passerà con il tempo e l’abitudine.

 

Cosa può fare il genitore? Prima di tutto, è importante recarsi dal dentista per bambini quanto prima, senza aspettare il peggioramento della situazione clinica. In questo modo, il bambino sentirà meno dolore e di conseguenza, avrà meno paura. I genitori dovranno ricordarsi di non enfatizzare l’evento, come se fosse innaturale, ma percepirlo come un’abitudine positiva che man mano entrerà nella quotidianità della famiglia. Infatti, se il genitore è in apprensione, è importante non farla trasparire e trasmetterla al bambino. Infine, il dentista per bambini dovrà avere tutto il tempo necessario per parlare con il bambino, conoscerlo, rispondere a tutte le sue domande e perplessità. Per questo motivo, gli adulti dovranno aspettare ( anche in sala d’attesa) senza avere alcuna fretta di andare via.







2018, novembre 12

Bite per bruxismo: tutto ...

Bite per bruxismo (dal greco brýcho, “digrigno i denti”): parliamo di un apparecchio...

2018, ottobre 25

Sbiancamento denti a casa...

Sbiancamento denti a casa? È possibile, ma è importante conoscere le cause principali che...