Logo studio dentistico Roma Mazzei,dentista Roma.

MAZZEI

IN ODONTOIATRIA

CARICAMENTO

Denti da latte e permanenti: tutto quello che c’è da sapere



Denti da latte: informazioni utili

 

Per un bambino ogni giorno è una nuova scoperta. I primi denti da latte a spuntare nella sua bocca sono gli incisivi centrali inferiori, e sono anche i primi a cadere per lasciare il posto ai denti permanenti. In realtà la crescita e la permuta dei denti di ogni bambino è differente ma, in linea generale, il vostro dentista per bambini vi scandisce le seguenti fasi: i denti da latte comprendono per ciascuna arcata, quattro denti incisivi (di cui due centrali e due laterali), due canini e quattro molari, per un totale di dieci denti. Per primi spuntano gli incisivi centrali inferiori.

La sequenza eruttiva dei denti da latte copre un arco di tempo abbastanza variabile che si aggira tra i 6 ai 30 mesi della vita di ogni bambino. Inoltre, i denti da latte hanno caratteristiche simili ai denti permanenti, sono cioè provvisti di una radice la quale nel tempo si riassorbe fino a scomparire completamente quando si arriva al momento della permuta, permettendo così al dente di “cadere”.

La sequenza eruttiva dei denti permanenti, invece, copre un arco di tempo di circa 6 anni. Mentre i primi molari permanenti hanno la caratteristica di nascere dietro all’ultimo molare da latte, di conseguenza la loro eruzione non è preceduta dalla caduta di un dente deciduo. Vediamo di preciso quando nascono i primi denti da latte:
  • 6-8 mesi incisivi centrali inferiori
  • 9-11 mesi incisivi centrali superiori
  • 12-15 mesi incisivi laterali superiori ed inferiori
  • 16-18 mesi primi molari superiori ed inferiori
  • 20-22 mesi canini superiori ed inferiori
  • 24-30 mesi secondi molari superiori ed inferiori

 

Denti permanenti 

 

Il primo dente permanente a spuntare è il primo molare, che non va a sostituire alcun dente preesistente e si posiziona dopo i molari da latte. Incisivi, canini e premolari, invece, vanno a sostituire incisivi, canini e molari da latte. La dentizione permanente è composta da 32 denti: dopo i premolari, spuntano i primi, secondi e terzi molari. Questo passaggio dalla caduta dei denti decidui (da 6 mesi a 6 anni) alla dentatura permanente (dai 12 anni in poi) comprende una fase mista, in cui saranno presenti entrambi, che copre il periodo dai 6 ai 12 anni. Vediamo di preciso quando cominciano a spuntare i denti permanenti:

 

  • 6 anni incisivi centrali inferiori e primi molari superiori ed inferiori
  • 7 anni incisivi centrali superiori ed incisivi laterali inferiori
  • 8 anni incisivi laterali superiori
  • 11 anni canini inferiori, primi premolari superiori ed inferiori
  • 12 anni canini superiori, secondi premolari superiori ed inferiori
  • 13 anni secondi molari superiori ed inferiori

Poiché lo smalto dei nuovi denti non è ancora completamente mineralizzato, risulta estremamente vulnerabile alle aggressioni degli acidi, quindi alla carie. Pertanto, nella fase di passaggio è importante non trascurare l’igiene orale, utilizzare dentifrici ad alto contenuto di fluoro, acquisire una tecnica di spazzolamento adeguata e, di conseguenza, lo spazzolino giusto. In caso di problemi è fondamentale rivolgersi al proprio dentista di fiducia, per avere tutti i chiarimenti necessari e applicare le cure più adatte al problema in atto.







2018, novembre 6

Sbiancamento denti con la...

Lo sbiancamento denti con lampada led è considerato uno dei metodi più efficaci per la cura del...

2018, ottobre 10

Dentista per bambini: tut...

Dentista per bambini: quando prenotare la prima visita? Questa è una domanda fondamentale. La...