Oil pulling per denti



L’oil pulling per denti è un’antica tecnica ayurvedica molto utile per migliorare la salute della propria bocca. Si tratta di un trattamento i cui benefici si riscontrano non solo a livello di cavità orale ma in tutto l’organismo. 

Che cos’è l’Oil Pulling per denti

L’oil pulling per denti è un trattamento che consiste in risciacqui del cavo orale effettuati con olio vegetale che permette di eliminare le tossine che si sono depositate sulla lingua e gengive.

Se in passato si utilizzava l’olio di sesamo e di girasole, oggi è stato ritenuto più efficace l’olio di cocco che vede la sua prima menzione nel testo ayurvedico della Charaka Samhita. L’oil pulling per denti è una “pratica”  già utilizzata in epoche passate per sciacquare la bocca, purificare le gengive e porre rimedio ad eventuali infiammazioni gengivali. Grazie alle sue proprietà l’oil pulling rende i denti più bianchi e contribuisce alla rimozione dei batteri.

Oil pulling sbiancamento denti

Con l’oil pulling finalizzato allo sbiancamento dei denti, come anticipato in precedenza, si effettuano degli sciacqui della cavità orale con l’utilizzo dell’olio di cocco, che ha proprietà antimicrobiche e antibatteriche, che gli permettono di attaccare i batteri responsabili della carie e della gengivite. L’olio di cocco quindi è un’ottima sostanza che contribuisce a rimuovere la placca ma è necessario che l’olio sia biologico e naturale al 100%.

Grazie al contenuto dell’acido caprilico dell’olio di cocco, si può combattere la Candida Albicans che causa il cosiddetto mughetto cioè la candidosi orale che si manifesta con delle placche biancastre sulla lingua, le gengive e le parti interne delle labbra, oltre che l’arrossamento con conseguente difficoltà nel deglutire.

L’olio di cocco per l’Oil Pulling 

L’olio di cocco è una sorta di detergente naturale per la bocca che contribuisce alla pulizia del cavo orale oltre a rimuovere batteri e microrganismi che potrebbero causare malattie. I microbi, infatti, possono insediarsi facilmente all’interno della bocca fino alle radici dei denti proprio perché nella bocca trovano un ambiente caldo che favorisce la loro proliferazione, soprattutto quando c’è un sistema immunitario debole.

Con l’olio di cocco si crea una circolazione di sangue nella mucosa e nei tessuti e l’olio di cocco riesce ad assorbire le tossine. Se il trattamento di igiene dentale con oil pulling viene eseguito almeno una volta al giorno per alcune settimane può dimostrarsi un ottimo rimedio naturale per il rafforzamento di denti e gengive dimostrandosi  un ottimo rimedio contro l’alitosi, la carie, le gengive infiammate e la gola secca.

Benefici dell’Oil Pulling per denti con l’olio di cocco

L’oil pulling per denti considera l’olio di cocco come un collutorio che va tenuto in bocca per circa 20 minuti contribuendo ad avere denti più sani, forti ed anche bianchi. L’oil pulling, quindi, contribuisce al miglioramento della salute dentale e soprattutto a migliorare la salute generale delle gengive e dei denti. Di seguito alcuni benefici dell’oil pulling per denti:

  • rimozione di placca e batteri evitando il danneggiamento di denti e gengive;
  • combatte l’alitosi proprio perché permette di avere l’alito più fresco e profumato;
  • contribuisce ad alleviare il dolore provocato da gengive infiammate;
  • previene le carie e di conseguenza il mal di denti;
  • permette di avere denti dall’aspetto più bianco;
  • conferisce a bocca e gola una sensazione di freschezza;
  • allevia il mal di testa causato da un eccesso di tossine 

L’oil pulling, come anticipato precedentemente, può contribuire al benessere generale dell’organismo grazie ai benefici dovuti all’effetto disintossicante. Alcuni dei benefici dell’oil pulling sono:

  • riduzione di allergie;
  • riduzione di emicrania;
  • maggiore equilibrio ormonale;
  • facilitazione nella digestione;
  • miglioramento della vista;

Inoltre, sono stati riscontrati dei benefici dell’oil pulling anche per malattie più gravi come ulcere allo stomaco, diabete, malattie cardiache ed intestinali così come con acne e dermatiti. 

Come effettuare un trattamento con l’Oil Pulling

L’olio di cocco con trattamenti di oil pulling per denti può essere utilizzato durante la routine quotidiana con buone pratiche di spazzolamento contribuendo all’abbattimento dei batteri. Se non curata la proliferazione di batteri può provocare malattie gengivali serie come ad esempio la parodontite. 

Per effettuare un trattamento con Oil Pulling efficace per l’igiene orale, ecco i nostri consigli:

  • effettuare il trattamento a stomaco vuoto, prima di assumere liquidi preferibilmente di mattina appena svegli;
  • tenere in bocca l’olio di cocco, proprio come si utilizza un collutorio. Farlo passare tra le gengive e i denti e facendo dei gargarismi per circa 20 minuti. Se risulta sgradevole si può sputare l’olio di cocco presente nella bocca e prenderne altro nuovo. Di solito un cucchiaino di olio di cocco è sufficiente per fare il trattamento;
  • mentre si stanno effettuando gli sciacqui con l’olio di cocco è importante fare il movimento interno a risucchio in modo che l’olio arrivi in maniera intensa e decisa negli spazi interdentale per far sì che vengano fuori le tossine, i batteri e la placca;
  • successivamente quando l’olio di cocco cambierà colore, diventando giallastro, il trattamento di oil pulling è terminato;
  • è sempre necessario non ingerire l’olio ma sputarlo proprio perché con i risciacqui il liquido ha assunto le tossine e tutti i batteri presenti nella bocca. 

Per beneficiare dell’oil pulling per denti con olio di cocco si consiglia di effettuare gli sciacqui a stomaco vuoto al mattino proprio perché la sostanza assunta potrebbe far venire un po’ di nausea, quindi prima della colazione o comunque circa 4 ore dopo i pasti. (Si consiglia di effettuare gli sciacqui anche fino a 3 volte al giorno.)

L’oil pulling per denti può essere effettuato non solo dagli adulti ma anche dai bambini e non è sconsigliato affatto durante la gravidanza. Dopo aver effettuato il trattamento si consiglia comunque di spazzolare i denti e sciacquare nuovamente la bocca.

Il dott. Paolo Genangeli è laureato in Odontoiatria e Protesi Dentale, La Sapienza, Roma, nel 1990. 23 anni di attività. Specializzazione in odontoiatria biologica, rimozione protetta delle otturazioni in amalgama, medicina naturale e integrata, omeopatia, omotossicologia, fitoterapia, floriterapia di Bach, terapie individualizzate e ambiente trattato per accogliere persone con MCS, protesi metal free/senza metalli.







2016, Aprile 15

Gengivite – Rimedi ...

[vc_row][vc_column][vc_column_text] [wpseo_breadcrumb] Aggiornato 09/03/2021 I rimedi naturali...