Logo studio dentistico Roma Mazzei,dentista Roma.

MAZZEI

IN ODONTOIATRIA

CARICAMENTO

Il trauma dentale in età infantile



Cosa fare se un bambino cade e subisce un trauma dentale?

Anzitutto, è molto importante capire l’entità del trauma dentale: in base all’urto, i denti possono subire danni da frattura, intrusione o estrusione, e avulsione (perdita del dente). Quindi, per prima cosa, guardate se i dentini del bambino sono integri e cercate nelle vicinanze frammenti di denti o denti avulsi. Se li trovate, conservateli in un ambiente umido come una soluzione fisiologica (per esempio liquido per conservare le lenti a contatto) o nel latte, oppure vi consigliamo di portare sempre con voi un liquido che si compra in farmacia l’HBSS.

Una volta conservato il dente o il frammento immerso nel liquido, cercate il dentista per bambini o il punto di pronto soccorso odontoiatrico per bambini più vicino a voi. È molto importante consegnare al dentista il frammento di dente il prima possibile, nell’eventualità di un reimpianto del dente stesso o dell’utilizzo del frammento per un eventuale ricostruzione restaurativa.

Cosa fare se il bambino non ha perso denti ma questi si muovono e/o sono intrusi o estrusi, e c’è sanguinamento?

In questo caso il dentista valuterà la gravità del trauma dentale ed il danno subito dal dente per escludere eventuali fratture alle radici, e guiderà il riposizionamento in arcata del dente traumatizzato monitorando nel tempo la sua vitalità.

E se il trauma è avvenuto su un dente da latte?

Non sottovalutate i traumi sui denti decidui, anche sui più piccoli, perché questi possono essere molto pericolosi per i denti permanenti. Le radici dei denti decidui sono posizionati nelle vicinanze dei denti permanenti non ancora erotti. Durante l’urto, queste possono causare a loro volta danni ai denti definitivi, particolarmente vulnerabili durante lo stadio di formazione. È molto importante valutare quindi se questi hanno subito un trauma dentale e proteggerli al meglio da traumi successivi.

Come posso proteggere il mio bambino dal trauma dentale?

Per prevenire un trauma dentale, bisogna prima di tutto individuare precocemente i fattori predisponenti e correggere condizioni anatomiche e patologiche come:

• Le anomalie mascellari o dentali che portano i denti anteriori ad essere molto prominenti in avanti e quindi facilmente esposti all’impatto con corpi esterni
• La presenza di denti  inclusi che creano punti di resistenza minori nelle ossa mascellari.

I bambini portatori di tali fattori predisponenti potrebbero essere individuati prima dell’inizio della pratica di attività sportive per evitare un trauma dentale che possa avere ripercussioni sull’intera salute del paziente. Inoltre, durante l’attività sportiva, è importante proteggere le parti esposte a possibili lesioni dentali tramite l’utilizzo di attrezzature come caschi e maschere e apparecchiature intra ed extraorali come i paradenti e bite.

bambino che ride